ESIUCLM

web ucm

CasaRicercaIstituto di ricerca ITSI

Istituto di ricerca ITSI

Istituto di Tecnologie e Sistemi Informativi


L'Istituto di Tecnologie e Sistemi Informativi (ITSI), situato nel campus Ciudad Real dell'Università di Castilla-La Mancha, è stato inaugurato il 10 maggio 2010.

La missione di ITSI è promuovere la ricerca in diverse aree dell'Ingegneria Informatica al fine di sviluppare e trasferire ad organizzazioni, tecnologie e sistemi informativi che contribuiscono al progresso e al benessere della società, in particolare del Manchego castigliano.

La vision di ITSI è quella di essere l'istituto di ricerca leader nel campo delle tecnologie e dei sistemi informatici, di riferimento nazionale e internazionale, soprattutto nel campo della ricerca applicata.

L'ITSI conta circa 70 ricercatori con una vasta esperienza sia nella ricerca di base (acquisita partecipando a molteplici progetti di ricerca regionali e nazionali, sia in soggiorni di ricerca internazionali) che nella ricerca applicata (in progetti internazionali, bandi e contratti H2020 in collaborazione con enti pubblici e aziende). I ricercatori svolgono il loro lavoro in dieci gruppi di ricerca che affrontano diverse linee relative alle tecnologie e ai sistemi dell'informazione, tutti all'avanguardia e allineati alle priorità sociali nazionali ed europee.

Inoltre, l'ITSI ha il WeCareLab, un'iniziativa trasversale per tutti i Gruppi di Ricerca, incentrata sull'applicazione delle ICT alla Salute e al Benessere della società.

Nella sua sfaccettatura imprenditoriale, l'ITSI ospita diversi Spin-Off composti dai membri del centro, e che offrono alla società una grande diversità di servizi basati sulle conoscenze generate come risultato dell'esperienza di base e applicata maturata negli anni. , e il risultato del successo in molti bandi competitivi e contratti con le aziende.

I gruppi di ricerca ei loro membri costituiscono la massa critica dell'ITSI e dove si sviluppa tutto il potenziale di innovazione e ricerca rispetto alle tecnologie e ai sistemi dell'informazione. Questi gruppi e le loro linee di ricerca sono i seguenti:

  • Gruppo di ricerca AIR: Intelligenza artificiale applicata; Visualizzazione e Rendering; e commercio elettronico; Sviluppo tecnologico in salute; Sorveglianza intelligente; Realtà virtuale e realtà aumentata; Sistemi basati sulla conoscenza.
  • Gruppo di ricerca ALARCOS: Qualità dei dati e delle informazioni; Qualità nello sviluppo del software; Ingegneria del software quantistica; Sviluppo software globale e gestione della conoscenza; governo, audit e sicurezza; Ingegneria Aziendale; Manutenzione, Reingegnerizzazione e Ammodernamento; Metodi di ricerca in Ingegneria del Software e Sistemi Informativi; Processi software; test del software; Sostenibilità del software; Analisi dei dati sociali e demografici.
  • Gruppo di Ricerca ARCO: Sistemi Embedded e High Performance, soluzioni hardware personalizzate per l'accelerazione di processi di calcolo pesanti (computer vision, applicazioni scientifiche, ecc.), soluzioni e architetture per IoT basate su Fog-Computing ed Edge-computing; Sistemi, reti e servizi di comunicazione avanzati ciberfisici, implementazione e implementazione di reti di sensori per il controllo e il monitoraggio remoti; Smart Environments, manutenzione predittiva delle apparecchiature industriali, soluzioni di e-health, sistemi di ragionamento basati sul buon senso; Gestione dell'innovazione, consulenza tecnologica, studio e analisi delle capacità di ricerca e sviluppo delle organizzazioni.
  • CHICO Research Group: Progettazione e specifica di interfacce utente cooperative e collaborative; Progettazione dell'interazione attraverso i paradigmi del mobile computing, della realtà ubiquitaria e aumentata; Valutazione mediante tecniche di eye tracking; Progettazione di modelli computazionali nei sistemi di apprendimento; e Integrazione di ontologie, standard e oggetti di apprendimento nei sistemi di e-learning.
  • Gruppo di ricerca DEC-TAU: Integrazione dei linguaggi logici e funzionali; Progettazione e Implementazione di Linguaggi Fuzzy Logic; e Trasformazione e specializzazione del programma.
  • Gruppo di ricerca GSyA: Sicurezza nei Big Data; Analisi e Gestione del Rischio; Architetture e modelli di sicurezza; Gestione e valutazione della sicurezza; metriche di sicurezza; ontologie di sicurezza; Sicurezza in Database e Data Warehouse; Sicurezza nel Cloud Computing; Sicurezza nell'ingegneria dei requisiti per linee di prodotti software; Sicurezza nell'ingegneria del software; Sicurezza in MDA; Sicurezza nei processi aziendali; Sicurezza nei sistemi basati su servizi Web; e sicurezza nei sistemi di rete mobile.
  • Gruppo di ricerca MAmI: Informatica ubiqua; Intelligenza ambientale; Vita assistita dall'ambiente; m-Salute; Analisi dell'andatura; Analisi del comportamento e riabilitazione cognitiva.
  • Gruppo di ricerca ORETO: Tecniche di softcomputing, ragionamento approssimativo, insiemi fuzzy, reti neurali, reti profonde, Big data, cloud computing e Machine Learning applicati allo studio e sintesi di: 1) Sistemi intelligenti di analisi e studio di eventi temporanei. Modelli temporanei di consumo elettrico negli edifici; 2) Analisi e modellazione di eventi video. Sorveglianza e guida; 3) Analisi dei dati e modelli economici; 4) Studio e modellistica sportiva.
  • Gruppo di ricerca SciCom: Trattamento di sistemi di elementi interconnessi (reti complesse); e Sviluppo e applicazione di modelli e tecniche computazionali per l'identificazione, descrizione e controllo della struttura interna di reti complesse.
  • Gruppo di Ricerca SMILe: Applicazione delle tecniche di Soft-Computing nell'ambito del Recupero delle Informazioni su Internet, dei Sistemi di Apprendimento e del Supporto alle Decisioni, e più recentemente dell'Analisi dei Sentimenti e delle Opinioni e dell'Analisi Intelligente dei Dati e dei Big Data; Sviluppo di modelli che consentano la ricerca semantica di informazioni sul Web e su altri grandi database; Gestione efficiente di archivi di documenti dinamici, ecc.

Infine, vale la pena ricordare che le strutture dell'Istituto dispongono di un'ampia varietà di laboratori e apparecchiature con hardware e software specializzati altamente potenti, nonché strumenti propri sviluppati dai gruppi di ricerca.