ESIUCLM

web ucm

CasaGeneraleCoral Calero nominato membro del Comitato Etico della Ricerca Spagnola

Coral Calero nominato membro del Comitato Etico della Ricerca Spagnola

Coral Calero e sala riunioni

Coral Calero nominato membro del Comitato Etico della Ricerca Spagnola

Coral Calero, dottore di ricerca in Ingegneria Informatica e docente presso la Scuola Superiore di Informatica presso la Università di Castilla-La Mancha (UCLM), è stato nominato un membro del recentemente creato Comitato spagnolo per l'etica della ricerca. Coral è anche direttore del gruppo di ricerca Green Team Alarcos, focalizzata sulla sostenibilità all'interno dei processi di digitalizzazione.

Il Ministero della Scienza e dell'Innovazione, guidato dal Ministro Diana Morant, ha annunciato la creazione e la costituzione del Comitato Etico della Ricerca Spagnola a Saragozza, un organo indipendente e consultivo annesso al Consiglio per la Politica Scientifica, Tecnologica e dell'Innovazione, composto da 12 membri.

Coral Calero è stata eletta durante il 15° Consiglio presieduto dal Ministro Diana Morant. Secondo il direttore dell'Agenzia investigativa, José Antonio Castro, Calero è "un punto di riferimento internazionale nella ricerca nella sua area di conoscenza, soprattutto per quanto riguarda la sostenibilità all'interno dei processi di digitalizzazione".

Il tuo profilo è molto rilevante per il Comitato, in quanto contribuirai con la tua esperienza e conoscenza in settori come l'Intelligenza Artificiale e l'impatto del software sull'ambiente. Oltre al suo lavoro di ricerca, Coral svolge importanti attività di sensibilizzazione, concentrandosi sulla sensibilizzazione sull'importanza dell'efficienza energetica nel software e rendendo visibile il presenza delle donne nei campi STEM.

Il Comitato etico della ricerca ha tra i suoi poteri quello di emettere relazioni e raccomandazioni su questioni relative all'integrità scientifica, alla ricerca responsabile e all'etica della ricerca scientifica e tecnica. La nostra collega contribuirà con la sua esperienza e leadership nella sostenibilità digitale per affrontare questi temi di grande importanza in campo scientifico e tecnologico.

Condividi con:
Valuta questo articolo